SCRITTORI IN…….. ERBA, CRESCONO.

lavoro

SCRITTORI IN…….. ERBA, CRESCONO.

ALL’I.I.S.S.’ VOLTA’ GLI STUDENTI NUOVAMENTI SCRITTORI CON “GIOVANI E ANZIANI: CONFRONTO E RIFLESSIONI FRA GENERAZIONI SUL TEMA DEL LAVORO”

“L’Italia è una repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione” ( art. 1 della Costituzione italiana).

Il tema del lavoro affrontato con “occhi di ragazzi” che guardano al futuro con timore, ma anche con speranza è il protagonista indiscusso del testo “ “ GIOVANI E ANZIANI: CONFRONTO E RIFLESSIONI FRA GENERAZIONI SUL TEMA DEL LAVORO”, gentilmente curato dal sindacato SPI (sindacato pensionati italiani Bari), che ha raccolto gli elaborati prodotti dagli studenti dell’Istituto “ Volta” di Bitonto nell’ambito della partecipazione ad un concorso lanciato dallo stesso sul tema “ Lavoro e giovani”.

GUARDA VIDEO PANZA

GUARDA VIDEO NITTI

ASCOLTA CANZONE INEDITA SORIANO

Un lavoro complesso, gratificante e speciale per gli scrittori in erba, coordinati dalle docenti Lucia Bassi, Maria Antonietta Mercurio, Raffaella Moretti, Domenica Muschitiello, Gaetanella Persia e Isabella Visaggio.

La consegna e presentazione dei libri si è tenuta giovedì 31 ottobre presso l’aula magna dell’Istituto ‘Volta’ alla presenza di ospiti come Domenico Pantaleo (segretario nazionale SPI ed ex dirigente scolastico), Gaetano De palma ( assessore ai servizi sociali del Comune di Bitonto ), Camillo Carbonara(dirigente SPI), Rosaria Lapedose e Maria Antonelli.

Grande soddisfazione per la Dirigente Scolastica dott.ssa Giovanna Palmulli, che ha esordito facendo gli onori di casa, sottolineando come gli alunni del nostro istituto tecnico,attraverso queste iniziative e altre, stiano sempre più arricchendo le conoscenze, migliorando le abilità linguistiche e maturando competenze certamente necessarie per una cittadinanza attiva, al punto tale da essere nuovamente gli autori di un testo .

‘Prendete in mano la vostra vita e fatene un capolavoro’ (papa Giovanni Paolo II).

Ad maiora semper!

Buona lettura a chi vorrà condividere il frutto del nostro impegno!